L'ATLANTE DELLE MISURE GENERAZIONALI

Per “Atlante delle misure di contrasto al divario generazionale” si intende in questa sede la mappatura degli interventi adottati annualmente dal legislatore per ridurre l’emergenza sociale ed economica in corso tra le nuove generazioni e garantire il raggiungimento della loro piena maturità economica e sociale nel medio-lungo periodo.
Più nello specifico, l’atlante si concentra non solo sulle novità normative rivolte agli under 35 e introdotte nel corso dell’ultima Legge di bilancio in materia di formazione, occupazione, imprenditorialità e inclusione sociale, ma anche sulle variazioni (espansive o restrittive) di misure preesistenti, in termine di target o di risorse allocate.

L’atlante delle misure di contrasto al divario generazionale si suddivide in due tipologie di interventi:
  • le “misure generazionali”, che comprendono tutti quei provvedimenti idonei, a vario titolo, ad incidere sul divario generazionale in quanto rivolti direttamente ed esclusivamente ai giovani under 35;
  • le “misure potenzialmente generazionali”, che non perseguono necessariamente finalità di natura generazionale, ma che ciò nondimeno finiscono per incidere positivamente sul target giovani perché prevalentemente a loro destinate.
 
Il III Rapporto 2019, tuttavia, identifica per la prima volta anche dei possibili interventi definiti come “misure potenzialmente non generazionali”, in quanto rischiano di avere un impatto negativo sulle giovani generazioni.
In particolare, nel Rapporto sono delineate le caratteristiche di tali misure e le motivazioni che ci inducono ad attribuirne valenza “potenzialmente non generazionale”.
Inoltre, le misure “generazionali”, “potenzialmente generazionali” e “potenzialmente non generazionali” che compongono l’atlante sono classificate a seconda della tipologia di intervento sul divario generazionale.
 
Prendendo come riferimento l’orientamento dell’ILO in materia, sono individuati quattro ambiti tematici di intervento:
– misure di orientamento e di sostegno alla
formazione;
– misure di sostegno al lavoro e alla
sicurezza sociale;
– misure per l’autoimpiego e l’
imprenditorialità giovanile;
– misure d’
inclusione sociale, per la famiglia e la questione abitativa.

Tutte le misure dell’atlante sono illustrate, in base alla categoria di intervento, nell'Appendice C del Rapporto.
Per ciascun intervento è stato indicato:
a) la fonte normativa di riferimento (es. Legge 30 dicembre 2018, n. 145 “Legge di bilancio 2019”);
b) il periodo di validità
c) l’onere previsto per l’annualità 2019 e la relativa copertura per il medesimo anno;
d) la natura della misura (“generazionale”, “potenzialmente generazionale” e “potenzialmente non generazionale”).
 
Nello specifico, per il 2019 l’atlante si compone di 55 misure di cui 33 di natura generazionale, in quanto rivolte direttamente al target specifico, dichiarato nella norma stessa, rappresentato dai giovani under 35.
Le restanti 18, invece, comprendono i principali interventi destinati non direttamente alle nuove generazioni, ma aventi impatto “potenzialmente generazionale” o “non generazionale”.
 
Per consultare l'Atlante delle misure generazionali clicca qui e vai a pagina 40 dell'Appendice al III Rapporto 2019.
Distribuzione percentuale delle 33 misure generazionali per numero sull’annualità 2019

Fonte: III Rapporto Divario generazionale 2019

Distribuzione delle misure generazionali per importo complessivo –
Comparazione 2018-2019

Fonte: III Rapporto Divario generazionale 2019

Fondazione Bruno Visentini

info@fondazionebv.eu

06.85225059

Follow us

  • White Facebook Icon
  • White Twitter Icon
  • Bianco LinkedIn Icon
  • White YouTube Icon
  • White Instagram Icon